x GIANNA BERETTA MOLLA - Il ricordo del Papa nell'omelia della canonizzazione
 
“Dell’amore divino Gianna Beretta Molla fu semplice, ma quanto mai significativa messaggera. Pochi giorni prima del matrimonio, in una lettera al futuro marito, ebbe a scrivere: "L’amore è il sentimento più bello che il Signore ha posto nell’animo degli uomini". Sull’esempio di Cristo, che "avendo amato i suoi… li amò sino alla fine" (Gv 13,1), questa santa madre di famiglia si mantenne eroicamente fedele all’impegno assunto il giorno del matrimonio. Il sacrificio estremo che suggellò la sua vita testimonia come solo chi ha il coraggio di donarsi totalmente a Dio e ai fratelli realizzi se stesso. Possa la nostra epoca riscoprire, attraverso l’esempio di Gianna Beretta Molla, la bellezza pura, casta e feconda dell’amore coniugale, vissuto come risposta alla chiamata divina!”.
Con queste parole Giovanni Paolo II ha ricordato la figura di Gianna Beretta Molla, canonizzata ieri in Piazza S. Pietro insieme ad altri 5 santi tra cui Don Luigi Orione e P. Annibale di Francia, fondatore dei rogazionisti.
Presente alla celebrazione anche il novantunenne marito di Gianna, Pietro Molla, colto da un leggero malore dovuto all’emozione e accompagnato dai figli. Quei figli posti dalla Santa sempre al primo posto, oltre la propria vita, oltre il proprio amore coniugale, e per i quali scelse consapevolmente di compiere il dono totale di se. Affetta da un fibroma all’utero, infatti, si impose su medici e familiari per portare comunque a termine la sua quarta gravidanza, un gesto in cui riecheggia quel “sì” alla vita nuova, al progetto di Dio su ciascuno, al sacrificio, che L’AC si prepara a rivivere e a far suo nel pellegrinaggio a Loreto 2004.
La sua figura di madre e di donna dell’Azione Cattolica, costituisce un esempio per tutta l’AC che guarda a lei con orgoglio.
 
Un documentario dedicato alla Santa
In occasione della canonizzazione, inoltre, alla presenza di un pubblico commosso, la televisione cattolica canadese Salt and Light Television ha presentato nella sala conferenze dell'Istituto Maria Bambina il documentario La scelta d’amare. Un video dedicato alla vita di Gianna Beretta Molla scritto, girato e montato dal giovane regista canadese Deiren Masterson, con la collaborazione dei parenti e degli amici della Santa.
 
vetrata istoriata dedicata alla Santa nella cappella del Newman Centre di Toronto
(Foto di Bill Wittman)

“La fiducia - ha detto per l’occasione il Card. Tettamanzi, Arcivescovo di Milano - contraddistingue Santa Gianna, una fiducia che riposa nella ferma convinzione di non appartenere a se stessa ma a Dio attraverso le mani e il cuore di Maria”. In onore di Gianna, infine, una vetrata istoriata realizzata dall'artista Josef Aigner, che la raffigura con in braccio il suo bambino, è stata posta nella cappella del Newman Centre di Toronto.