Untitled Document

MARIETTA GIOIA

Profilo biografico


1904 Nasce il 23 settembre a Casette d'Ete, frazione di S. Elpidio a Mare, dove compie gli studi.

1926 In concomitanza con la prima crociata della purezza, il parroco le chiede di aprire un circolo di Azione Cattolica.

1927 Prime avvisaglie del male ai polmoni che la costringe per un periodo a lasciare le sue "Circoline".

1930 Avendole i medici consigliato di vivere in un luogo salubre, si trasferisce a S.Elpidio.
Partecipa a un corso di esercizi spirituali in cui percepisce la fine vicina.

1931 Il 7 marzo dopo aver ricevuto il viatico muore.


Tra i benefici ricevuto da Dio vi è quello di aver potuto lavorare, per quanto poco, nell'apostolato, l'appartenere alla Gioventù Femminile Italiana, le giie intime, le soddisfazioni grandi che ho provate, spendendo qualche po' di energia a vantaggio del mio prossimo.
Figliole, credete a me, la mia fede più che il mio cervello mi ha fatto capire che la vita non deve essere considerata come un banchetto, dove bisogna cercare ogni divertimento e piacere.
La vita è la preparazione alla vera vita. Sappiate vivere ora, e nel saper vivere acquisterete la felicità cristiana, terrena e celeste.
La missione che il Signore ha affidato alla donna è delicata e sublime.
Essa è concepita come l'angelo tutelare della famiglia del genere umano: perché dovunque vi è bisogno di qualcosa di delicato, di opere di pietà, la donna occupa il posto principale.